Cose da sapere sui misuratori di pressione nel 2020

Cose da sapere sui misuratori di pressione nel 2020

Cosa sono i misuratori di pressione - sfigmomanometri

Questo tipo di strumento serve a rilevare la pressione sanguigna di un soggetto, ed è uno strumento utilizzato sia in ambito ospedaliero che casalingo. Più precisamente, lo sfigmomanometro indica due parametri di pressione sanguigna, comunemente riconosciuti come “massima” e “minima”. Misurare e osservare l’andamento della pressione sanguigna è una procedura semplicissima ma al tempo stesso fondamentale per comprendere lo stato di salute, in quanto il cambiamento dei valori - aumentando o diminuendo - forniscono informazioni preziose. Infatti un’alterazione nei valori può essere indice di problematiche non ancora insorte completamente oppure può suggerire la necessità di più approfonditi controlli. Un dato importante ci rivela che più del 30% della popolazione soffre di ipertensione arteriosa (pressione alta) una condizione che se trascurata può portare a conseguenze molto gravi, fino all’infarto cardiaco. Ecco perché monitorare costantemente a casa propria la pressione sanguigna è un’azione consigliata a tutti, ed in particolar modo ai soggetti a rischio, in modo da riuscire ad individuare in tempo possibili problematiche.

È facile utilizzare un misuratore di pressione?

Fortunatamente ad oggi poter misurare la pressione è alla portata di tutti, e si può fare tranquillamente a casa; esistono in commercio molte tipologie di misuratori di pressione, digitali e con grandi schermi dove leggere i valori. È sufficiente scegliere un buon misuratore, meglio ancora che abbia la capacità di memorizzare i parametri, e tenere un diario per creare un quadro preciso da far analizzare al proprio medico. Ecco qualche consiglio su come misurarsi la pressione con uno di questi strumenti in maniera ottimale.

  • Per prima cosa, la pressione va controllata sempre a stomaco vuoto, almeno un’ora dopo i pasti o l’assunzione di tè e caffè, e molte ore dopo aver fatto attività fisica o aver fumato sigarette.
  • Cinque minuti prima di misurare la pressione è consigliato rilassarsi, in un ambiente né troppo caldo né troppo freddo.
  • Durante la rilevazione della pressione è bene anche evitare di indossare indumenti troppo stretti: l’effetto “laccio” può confondere il misuratore di pressione. Com’è noto, il braccio utilizzato per l’analisi deve essere “ad altezza cuore”, ovvero va poggiato su di un piano o un tavolo, ed è importante non accavallare le gambe e stare il più fermi possibile durante la misurazione.
  • È molto importante anche utilizzare sempre lo stesso braccio ed eseguire la procedura sempre alla stessa ora, ad esempio al risveglio o nel tardo pomeriggio.
  • Per finire, è necessario ripetere la misurazione ogni due minuti per tre volte consecutive, poi fare una media tra i valori e trovare quindi il risultato.

Come scegliere un misuratore di pressione da utilizzare in casa?

Come accennato poco sopra, sul mercato esistono molte tipologie di misuratori di pressione per uso casalingo; ecco una mini classifica con recensione dei 3 migliori dispositivi in vendita, che può essere utile a capire qual è il più adatto a seconda delle esigenze.

HYLOGY Misuratore di Pressione da Braccio, Digitale

Hylogy misuratore pressione

Il primo dispositivo che andiamo a conoscere è uno dei più venduti, grazie ad un ottimo rapporto qualità/prezzo, al design curato e alle funzionalità altamente tecnologiche e facili da utilizzare al tempo stesso. Il display digitale touch screen è di ultima generazione, e mostra i valori di pressione, frequenza cardiaca e aritmia. Memorizza un ampio set di dati e calcola automaticamente la media dei parametri, ed inoltre può essere utilizzato da due persone contemporaneamente. Vi è una comodissima funzione vocale, autospegnimento dopo 70 secondi di inattività e il polsino è regolabile per adattarsi ad ogni persona. È alimentato sia a batteria che a corrente, molto comodo quindi se si deve portare in viaggio.

OMRON M7 Intelli IT Evolv

Omron M7

Questo misuratore di pressione ha un costo lievemente superiore rispetto al precedente ma si rivela molto “smart”: infatti è possibile scaricare una App per smartphone (Android e iOS) con la quale le misurazioni vengono immagazzinate direttamente sul cellulare. Il dispositivo, oltre a misurare i livelli di pressione, rileva anche le eventuali irregolarità nel battito cardiaco, ed è dotato di un sensore che aiuta nel corretto posizionamento del bracciale. Il display è ampio e chiaro nella resa dei risultati. Da segnalare che funziona solamente a batterie, e che l’alimentatore per ricaricare è opzionale e fa salire il costo del dispositivo.

OUDEKAY Misuratore di Pressione da Braccio

Oudekay

L’ultimo, ma non per questo meno performante, misuratore che andiamo a recensire ha un prezzo davvero accessibile e ottime funzionalità. Il display LCD è retroilluminato e grazie a tre colorazioni diverse segnala non solo i valori numerici, ma anche il livello di attenzione: con il verde indica parametri regolari, con il giallo una lieve ipertensione e con il rosso pressione alta; inoltre può essere utilizzato anche al buio. Consente di memorizzare i valori di due persone e può essere alimentato a batterie oppure con cavo USB, che però anche in questo caso è opzionale.

Come si capisce se il valore rilevato è ottimale?

In linea generale, i valori di pressione arteriosa corretti sono i seguenti: Massima 115/120 e Minima 75/80; valori che comunque vanno rapportati anche in base all’età. Naturalmente ogni singola persona ha la sua storia clinica e solo con l’aiuto e le informazioni date dal medico curante può analizzare correttamente i propri valori.

Photo by Jair Lázaro on Unsplash

About Andrea

Sono un autore indipendente con una moltitudine di passioni. Per questo ho deciso di aprire questo sito perchè di dubbi nella vita ce ne sono troppi, ma di certezze non ce ne sono mai abbastanza. Iscrivevi alla newsletter per ricevere aggiornamenti!